venerdì 28 febbraio 2014

Commissione Mobilità, Ambiente e Parchi dell'ovest del 25 febbraio

Nella Commissione Istruttoria Zonale Mobilità, Ambiente e Parchi dell'ovest del 25 febbraio erano all'ordine del giorno, l'analisi della richiesta di patrocinio gratuito per il progetto "Camp Sport & Green 2014", nel Parco delle Cave e le indicazione di priorità per il posizionamento delle rastrelliere per biciclette donate dalla Fondazione Ania, nell'ambito del progetto pilota Baggio - EXPO.

Il "Camp Sport & Green 2014" si dovrebbe svolgere dal 9 giugno all'11 luglio 2014 ogni mercoledì, nel Parco delle Cave.
Il punto di trattazione viene rinviato per mancanza del responsabile del progetto, che avrebbe dovuto illustrare i dettagli del programma, dare maggiori informazioni sulla partecipazione all'evento e alle attività che verranno svolte.

Nell'ambito del progetto pilota Baggio - EXPO, per le indicazioni delle priorità di posizionamento delle rastrelliere per biciclette, sono state prese in considerazione come punto di partenza su cui lavorare iniziare le proposte, le indicazioni formulate del Presidente di Commissione.

Il numero totale delle rastrelliere per biciclette donate è di 58 da 5 posti ciascuna, da posizionare nelle zone di Baggio (18), di Muggiano (3), in zona di Via Flemming (3), di Quinto Romano (3,9), di Quarto Cagnino (4,9) e del quartiere Olmi (9).
In seguito verrà aggiornata la lista del file con le indicazioni dei luoghi definitivi proposti e individuati durante la seduta di lavoro.

sabato 22 febbraio 2014

Iniziative per la celebrazione della Giornata della Donna in Zona 7

Durante l'incontro del 20 febbraio tra le Commissioni Istruttorie congiunte Cultura e Politiche Sociali, sono state trattate alcune iniziative delle Associazioni zonali riguardanti la celebrazione della Giornata della Donna, da promuovere con il patrocinio del Consiglio di Zona.

Il Presidente di Commissione Cultura informa sull'iniziativa del Consiglio di Zona per la giornata internazionale della donna, aderendo per quest'anno alle iniziative promosse dall'UE sulle politiche di conciliazione sul lavoro.

La Banca del Tempo "OraxOra" organizza un paio di incontri sulla gestione dei conflitti di coppia e di gruppo. Sono incontri rivolti a donne e uomini che operano all'interno di gruppi come associazioni, istituzioni, servizi ecc.
Gli argomenti che verranno trattati riguardano le dinamiche di tensione e di conflitto che si creano all'interno dei gruppi.
Le finalità del percorso consistono nel facilitare lo sviluppo di competenze che aiutino a gestire positivamente i conflitti del gruppo di lavoro e a riconoscere le dinamiche ad esso connesse, cercando di capire cosa accade in noi e negli altri nell'incontro e nel lavoro collettivo.
Su una grande tela i partecipanti potranno dipingere esprimendo il proprio pensiero sul tema della violenza di genere.
La Banca del Tempo aderirà alla campagna di sensibilizzazione della violenza sulle donne "Posto Occupato", promossa dal Consiglio di Zona 7, esponendo nel proprio spazio il manifesto.

Il percorso formativo "Il gruppo e la gestione positiva del conflitto" sarà tenuto prezzola sede di "OraxOra" in Via delle Betulle 39:
  • Sabato 22 marzo dalle ore 17 alle 19, Capire come stiamo nel conflitti. La conoscenza e la comunicazione;
  • Sabato 5 aprile dalle ore 17 alle 19, La percezione degli altri: pregiudizi e stereotipi.
Il gruppo "Donne a Confronto" dell'Associazione Dimensioni Diverse Onlus per la Giornata Internazionale della Donna, intende organizzare (presso la sede del Consiglio di Zona il 21 marzo alle ore 20:30), una serata sulla storia dell'emancipazione femminile.
L'iniziativa per la prima volta sarà incentrata sul tema del lavoro femminile. Prevede la narrazione, accompagnata da immagini, delle conquiste più salienti della storia della emancipazione femminile, per arrivare ai giorni nostri con esempi di donne che, avendo perso il posto di lavoro, si sono organizzate per trovare alternative occupazionali ricercando soluzioni innovative.

L'Associazione "Fare X Bene Onlus" propone al Consiglio di Zona 7 di mettere a disposizione la Sala degli Olivetani, della sede di Via Anselmo da Baggio 55, per l'esposizione di una mostra di quadri nell'ambito del progetto "Di Pari Passo", percorso di educazione e sensibilizzazione contro la violenza di genere, bullismo e cyberbullismo nelle scuole secondarie di primo e secondo grado.
L'iniziativa prende avvio dal progetto educativo svolto prezzola sede associata di via degli Ulivi "Rosa Luxemburg" dell'Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "G. Galileo" di Milano.

L'Associazione Mondo Donna di Quarto Cagnino propone, oltre ad alcune iniziative culturali sul tema della donne, una serata danzante per venerdì 7 marzo alle ore 21, presso lo Spazio Teatro 89 in Via F.lli Zoia 89. Al costo d'ingresso di 8 euro per la partecipazione alle spese organizzative.

Durante il dibattito la Banca del Tempo comunica il loro tentativo di fare rete con altre associazioni di zona, ma si sono resi conto delle poche associazioni attive sul territorio.

Il Presidente della Commissione Diritti e Politiche Sociali informa che il "Centro Donna" è stato tolto da tutte le Zone di Milano, ma in Zona 7 è stato aperto da diversi mesi lo Sportello Rosa, il Centro Antiviolenza sulle Donne in difesa delle donne e dei bambini vittime di violenza.

In collaborazione con il Consiglio di Zona 7, l'Azienda Ospedaliera San Carlo Borromeo ha aperto anche una sede decentrata nel quartiere Baggio.
Il Servizio è attivo ogni venerdì dalle ore 11.30 alle ore 13.00 presso il Cam (Centro Aggregativo Multifunzionale) in Via Forze Armate 318. L'accesso è libero e senza appuntamento.

mercoledì 19 febbraio 2014

Dimissioni della presidenza della Commissione a termine Expo del Consiglio di Zona 7 e Mozione urgente sulla Via d'Acqua

Audio dell'intervento di Tiziano Creola, portavoce del M5S, sulla Mozione urgente per la Via d'Acqua (opera accessoria di Expo 2015) al Consiglio di Zona 7 di Milano del 10 febbraio 2014 n. 90:

martedì 18 febbraio 2014

I Progetti della Commissione Cultura in Zona 7 per il 2014

Nella Commissione Istruttoria Zonale del 13 febbraio scorso, era all'ordine del giorno la discussione in merito ai progetti futuri della Commissione Cultura.

I Progetti fanno riferimento a quelli non onerosi (Patrocinio) della Commissione, su iniziativa del Consiglio di Zona:

Individuazione delle location, sia pubbliche che private per le iniziative culturali;
Due incontri civili, uno sulla legalità e mafia, ad esempio ciclo di film o rappresentazioni teatrali;
Promuovere i teatri di zona e biblioteche rionali (chiuse al pubblico il mercoledì ma aperte alle scolaresche per le visite);
Festa di via in Quarto Cagnino e Cascina Sella nuova.

In seguito il Presidente comunica che è stata preparata una lettera informativa sulle Linee guida per le Associazioni di zona, verrà distribuita in seguito.

Tra le varie ed eventuali c'è stata la richiesta di Patrocinio non oneroso per la sezione ANPI di Figino e per l'uso della stamperia civica.
Il patrocino è richiesto per la realizzazione di tre conferenze sulla Costituzione dal titolo "Conoscere la Costituzione" che si svolgeranno nel quartiere di Figino. L'iniziativa è condivisa con Daniele Mazzocchi, l'Associazione culturale San Materno e il Comitato di quartiere.
L'iniziativa è già stata realizzata lo scorso anno in forma itinerante ed ha coinvolto 200/250 persone tra giovani e anziani.

lunedì 17 febbraio 2014

Le Linee guida per i fondi MAAP della Commissione Mobilità, Ambiente e Parchi - Delibera sull'Accesso al Trasporto Pubblico Locale

All'apertura della seduta di Commissione, il Presidente ci ha illustrato le "Linee guide della Commissione Mobilità, Ambiente e Parchi dell'ovest per la concessione dei fondi MAAP":

Integrazione tra i Parchi e l'agricoltura pede-urbana, incontri sulla conoscenza del verde e dei parchi, promuovere incontri sulla mobilità sostenibile.
Le linee che riguardano il Consiglio saranno gli incontri a tema su Expo, incontri sul tema mercatale, la realizzazione di una mappa sulla sostenibilità e del verde.
Promuovere le iniziative delle Associazioni sulle tematiche delle linee guida descritte.
Nella votazione dei suddetti punti sulle linee guida definite dalla maggioranza mi sono astenuto.

All'ordine del giorno della Commissione Istruttoria del 11 febbraio sono stati discussi i seguenti argomenti:

    •    La valutazione della delibera del Consiglio di Zona "Accesso al Trasporto Pubblico Locale per tutti i cittadini con ridotta capacità motoria";

E' stata approvata la Delibera nata dalla discussione della Mozione del MoVimento 5 Stelle sull'accesso delle fermate ATM ai disabili.
Ho richiesto un'integrazione al testo della delibera, facendo aggiungere la richiesta della realizzazione di un servizio Internet aggiornabile in tempo reale, per la segnalazione condivisa delle situazioni di accessibilità critica. Integrazione che è approvata all'unanimità dei componenti della Commissione.

Di seguito il testo della richiesta di Delibera:

"di chiedere all’Amministrazione Comunale di intensificare le verifiche necessarie ed attivare gli interventi indispensabili volti a rendere accessibili a tutta la cittadinanza sia i mezzi di superficie che le stazioni della metropolitana, individuando da subito quelle soluzioni che con investimenti modesti possano migliorare la condizione d'utilizzo;
di chiedere all’Amministrazione Comunale di sollecitare l'ATM perché si organizzi un servizio di informazione in tempo reale su web sulle eventuali anomalie delle attrezzature d'ausilio alle persone con difficoltà motorie e su barriere occasionali o non ancora rimosse."


    •    L'analisi sulla situazione viabilistica e dei parcheggi di Piazza Irnerio;

Viene comunicato che è stata vagliata una proposta di un nuovo percorso viabile, in seguito allo studio della viabilità della zona. E' stata mostrato uno schizzo della mappa della piazza con la nuova possibilità sulla viabilità attorno Piazza Irnerio. Di seguito la mappa con i dettagli del percorso di viabilità condiviso con i cittadini del quartiere e proposto:

Viabilità in Piazza Irnerio proposta dal Consiglio di Zona 7


Piazza Carlo Irnerio attuale



  Gli scopi della modifica della viabilità della piazza sono finalizzati:
  1. ad aprire alla circolazione della auto prevedendo un sistema di sensi unici evitando l'aumento di traffico di transito;
  2. garantire il maggior numero di parcheggi regolamentati ai residenti.


  •    L'analisi della situazione viabilistica in Via Don Gnocchi;

Il punto è stato rimandato alla Commissione successiva in seguito al superamento del tempo prestabilito per la Commissione presente.

venerdì 14 febbraio 2014

domenica 9 febbraio 2014

Le linee guida della Commissione Cultura per il 2014

All'ordine del giorno della Commissione Cultura del 6 febbraio scorso, c'erano i seguenti argomenti:

  • Associazione Culturale Amici del Quadrato: richiesta patrocinio e sala degli Olivetani per "Collettiva d'Arte Premio Carnevale Ambrosiano";
Il Presidente comunica che non sono disponibili contributi da assegnare.
Viene concesso l'uso gratuito della sala per la mostra, il patrocinio e la stamperia civica.

  • Discussione in merito alle linee guida della Commissione;
Il Consigliere Giorgio Uberti introduce le finalità del Gruppo di Lavoro sulla Storia Locale:
quest'anno si prefigge lo scopo di individuare i luoghi di rilevanza storica della zona e proporre percorsi tematici, ad esempio di storia istituzionale, dei quartieri, di culto, enogastronomici, agricoli ed Expo.

La Presidente delle Commissione, Valeria Luzzi, spiega il Progetto dell'Assessorato alla Cultura per il 2014:
un nuovo progetto di palinsesto, "La Primavera di Milano". Un progetto di iniziative per celebrare le grandi personalità della cultura milanese, della letteratura e dello spettacolo.

Linee guida per l'utilizzo dei fondi MAAP a disposizione della Commissione:
coinvolgimento delle realtà culturali che operano in zona.
Il format del progetto realizzato in passato, "Viaggio Sotto Casa", prevedeva l'invio di una lettera a tutte le associazioni zonali, invitandole a pensare un proprio progetto sul tema. Una volta ricevute le proposte, si è realizzato un tavolo di lavoro comune, di confronto e per fare rete.

La proposta della Presidente è quella di promuovere la memoria storica dei quartieri, attraverso il coinvolgimento delle realtà culturali della Zona 7.
Si è favorevoli con le linee guida proposte.

sabato 8 febbraio 2014

Commissione Istruttoria Edilizia, Urbanistica ed Antimafia del 5 febbraio

Nella Commissione Istruttoria Edilizia, Urbanistica ed Antimafia erano all'ordine del giorno due permessi di costruire.

  • Permesso di costruire in Via Diotti, 43:
1200 mq su 7 piani fuori terra e interrato per cantine e box, 24 appartamenti su 6 piani.

Si è deciso di esprimere un parere negativo perché non è stata presentata la copia della convenzione stipulata dall'amministrazione, per un'altezza eccessiva del fabbricato, per la mancanza di un'armonizzazione architettonica con l'edilizia esistente e per la mancanza di posti auto esterni. Le essenze vegetali scelte (Platanus e Magnolia tripetala) non sono consentite nella zona per la normativa relativa sul Tarlo asiatico (Anoplophora chinensis).
Infine, dato l'aggravio del carico residenziale dell'edificio, si chiede che non possano essere effettuati eventuali ampliamenti futuri, relativi ai locali progettati al settimo piano.

Via Diotti, 43


  • Permesso di costruire in Via P. Bordone, 20:
Il progetto prevede il recupero in senso abitativo del sottotetto.
Si esprime un parere favorevole all'intervento del recupero.


Nelle varie ed eventuali ho chiesto al Presidente di Commissione se aveva considerato di occuparsi in modo specifico sullo stato delle abitazioni pubbliche della zona (ALER). Ha risposto che a breve sarà istituita una nuova "Commissione Casa" dedicata all'argomento.

venerdì 7 febbraio 2014

Commissione Mobilità, Ambiente e Parchi dell'ovest del 4 febbraio

Nella Commissione Istruttoria Mobilità, Ambiente e Parchi dell'ovest del 4 febbraio, erano all'ordine del giorno le analisi di due richieste di interventi da parte dei cittadini.

    •    Analisi della richiesta dei cittadini per il posizionamento di dissuasori parcheggio in Via Forze Armate angolo Giovanni di Breganze:

Viene votata all'unanimità la proposta di delibera per applicare i dissuasori di parcheggio sul bordo del marciapiede, al fine inibire il passaggio di autovetture sul marciapiede stesso per la sosta vietata.
Le autovetture bloccano il passaggio naturale dei pedoni, sopratutto dei disabili, recando danni al muro del palazzo urtando anche contro il palo della segnaletica stradale.

Via Forze Armate angolo Via Giovanni di Breganze










 •    Analisi della richiesta dei cittadini abitanti gli edifici prospicienti la Piazza Irnerio, per la regolamentazione della sosta della stessa:

Viene richiesta la possibilità di disporre la segnaletica delle strisce gialle e blu sulla carreggiata, atte a delimitare i parcheggi per i residenti.
Il punto verrà ridiscusso verificando le proposte per trovare una soluzione adeguata.

Piazza Irnerio

giovedì 6 febbraio 2014

Assemblea sulla Via d'Acqua: nutriamo il pianeta recuperando le bellezze dei canali esistenti nel Parco delle Cave

Informazione condivisa all'Assemblea cittadina tenutasi martedì sera 4 febbraio, alla Biblioteca di Baggio: mappe, testimonanze e documenti sulle opere previste per il progetto "Via d'acqua". I pericoli per cittadini, il verde pubblico e la microfauna.





COMUNICATO STAMPA dei Comitati
 
La Via d’Acqua che d’acqua non è … ma di solido cemento armato!
Si è parlato della cosiddetta opera strategica di Expo2015, ieri sera alla Biblioteca di Baggio che non ha saputo contenere le centinaia di persone intervenute.

Un’opera tecnicamente insensata e politicamente priva di significato, proposta da EXPO che svilisce e annulla il senso dello stesso tema dell’esposizione: nutrire il pianeta energia per la vita.
I diversi «politici» che si sono dichiarati incompetenti per non aver capito (non sono un tecnico, si scherniscono), ieri sera avrebbero potuto capire di tecnica e di politica.
Le persone, i cittadini amano i parchi perché li vivono, li conoscono e, nel caso della cosiddetta Via d’Acqua che li vorrebbe attraversare, ne parlano, approfondiscono e avanzano proposte alternative.
I cittadini non assumono il principio dell’opera «strategica», ma dei parchi, della loro natura e funzione di Bene Pubblico.
In buona sostanza ragionano con il buon senso della politica finalizzata
all'interesse generale.

Ieri sera in Biblioteca a Baggio si è analizzata prevalentemente l’eventuale attraversamento della Via d’Acqua nel Parco delle Cave.
Il Parco delle Cave è un bene unico per storia, bellezze naturali, paesaggistiche e faunistiche con al suo interno tracciati di rogge, chiuse e marcite medioevali.
 
Un Bene pubblico riconosciuto dall’Unesco che una «tecnica» insensata vorrebbe attraversare con un canale di cemento per portare meno di 2 metri cubi al secondo di acqua al Naviglio.
Inoltre, si prevede una «pista ciclabile» ad ampio scorrimento, naturalmente in asfalto, a completare il non senso di tali interventi.
 
Ed è ancora la saggezza politica dei cittadini che, mentre solleva motivate critiche, inascoltate da chi è chiamato a governare il bene pubblico, avanza proposte per un'altra via possibile.
Una proposta avanzata da Italia Nostra, confortata dal parere (questo sì tecnico) del Politecnico di Milano, appoggiata dalla Consulta milanese per i referendum (votati dal 95% dei cittadini) e che ha trovato suggerimenti in tal senso anche dalla Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici.
 
Se la responsabilità politica della Giunta milanese tace, i cittadini si fanno carico di quella responsabilità che deve essere posta in difesa del Bene Pubblico attivandosi in forme di protesta vigorose anche con il presidio dei cantieri.
 
Il Sindaco e la Giunta non possono venirci a dire che questa è un’opera che hanno ereditato per dire che non possono farci nulla.
I Parchi e in particolare il Parco delle Cave sono sì la vera opera strategica per la cittadinanza. Da proteggere, non da invadere con opere/manufatti che ne  snaturano la bellezza e i valori paesaggistici, proposti da una società privata, Expo2015, che opera con i soldi pubblici.
 
Milano, 5 febbraio 2014

Post più popolari